Ufficio Lavoro

SERVIZI:

elaborazione paghe

L’ elaborazione paghe e contributi, gestito da personale qualificato e con il supporto di tecnologia avanzata, risulta un servizio in grado di soddisfare le richieste delle differenti tipologie di imprese. L’ elaborazione paghe e contributi è realizzata attraverso software all’avanguardia che permettono un servizio controllato e celere.

La consegna delle presenze allo studio può avvenire per e-mail o in forma cartacea.
AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

La gestione dell’ amministrazione del personale è una delle attività fondamentali per il successo di ogni azienda. Per ottenere una corretta e funzionale gestione dell’amministrazione del personale è necessario avere a disposizione strumenti e soluzioni adeguate. La gestione dell’ amministrazione del personale dei nostri clienti è affidata ad un interlocutore dedicato all’azienda al fine di avere un quadro circa le possibili assunzioni agevolate da effettuare ed il controllo dei costi. Una corretta gestione dell’ amministrazione del personale permette di fare delle scelte consapevoli mantenendo monitorato il costo del lavoro.

Le fasi di una corretta gestione del personale si possono sintetizzare:

  1. PREDISPOSIZIONE CONTRATO DI LAVORO: Il contratto di lavoro: è a tutti gli effetti un contratto che lega le parti (datore di lavoro e dipendente/collaboratore). Il contenzioso tra le parti spesso nasce per errate o mancate indicazioni di clausole specifiche in fase di stipula del contratto di lavoro. La redazione di un contratto di lavoro, dunque, presuppone la conoscenza di nozioni di diritto privato, di diritto del lavoro e della contrattazione collettiva. Stipulare un contratto di lavoro corretto ed esaustivo permette di prevenire possibili controversie tra datore e lavoratore.
  2. RAPPORTI CON GLI ENTI: rapporti con gli Enti e gli Istituti vengono gestiti direttamente dal nostro Studio, quindi provvederemo ad una comunicazione diretta con le strutture pubbliche, tra cui: Inps, Inail, Centro per l’Impiego, Agenzia delle Entrate, Direzione Provinciale del Lavoro, Direzione Regionale del Lavoro, Enpals, Inpdap, Provincia, Cassa Edile
  3. STUDIO PREVENTIVO DEL COSTO DEL LAVORO: noto che il costo del lavoro rappresenta una delle voci più significative ed influenti sugli assetti dell’azienda. E’ fondamentale per l’azienda conoscere il costo del lavoro che deve sostenere a fronte dell’importo netto concordato con i dipendenti. Contributi, TFR, premi assicurativi e imposte possono determinare un aumento vertiginoso del costo del lavoro. Per tale motivo lo studio si impegna nella redazione di preventivi dei costi del personale prima dell’assunzione, in modo da permettere all’azienda di avere sotto controllo il costo del lavoro e ottimizzare la propria gestione.
  4. ASSISTENZA VERTENZE DI LAVORO: Le vertenze lavoro costituiscono un momento delicato per l’azienda. Il nostro studio è organizzato per gestire le vertenze lavoro garantendo assistenza nel contenzioso con il dipendente e in merito alle relazioni sindacali, nonché circa la predisposizione di conteggi relativi a transazioni o differenze retributive e la redazione di verbali di conciliazioni, sia in sede sindacale che davanti alla Direzione Provinciale del lavoro. Inoltre il nostro Studio offre consulenze tecniche di parte in caso di contenzioso in materia del lavoro Su richiesta del Cliente, forniamo una consulenza tecnica in merito a problematiche connesse alla gestione delle paghe e all’amministrazione del personale fornendo relazioni dettagliate, conteggi e documentazione allegata.

CONSULENZA DEL LAVORO:

gestione della consulenza del lavoro risulta efficace se supportata da anni di studio e di esperienza a fianco dell’imprenditore. La nostra esperienza di oltre 35 anni ci permette di fornire al cliente un’assistenza a tutto tondo nel vasto campo della consulenza del lavoro.

La consulenza del lavoro offerta, infatti, si esplica concretamente in differenti attività:

  1. stipula di contrattI confacenti alle esigenze aziendali,
  2. analisi dei costi per l’ottimizzazione della produttività aziendale,
  3. procedure disciplinari: – Affinché il datore di lavoro possa comminare delle sanzioni ai propri dipendenti deve obbligatoriamente seguire un procedimento disciplinare. Il procedimento disciplinare è un iter ben definito che si articola in varie fasi così come disciplinato dallo Statuto dei Lavoratori (L. 300/70) e dalla contrattazione collettiva. L’atto di inizio del procedimento disciplinare è una contestazione disciplinare tempestiva, redatta in modo corretto e scevra da qualsiasi giudizio per poi passare al provvedimento disciplinare considerato più idoneo a seconda della gravità e della recidività dell’addebito. Anche il licenziamento, sanzione maggiormente rilevante, è comminabile solo seguendo tutte le varie fasi del procedimento disciplinare.
  4. regolamenti aziendali – aziende ben organizzate e strutturate si dotano di regolamenti aziendali che le aiutano a chiarire diritti e obblighi dei lavoratori. Avere dei regolamenti aziendali da far rispettare è importante per gestire al meglio un gruppo di persone. Le regole devono essere semplici, chiare e uguali per tutti o per categorie omogenee affinché i regolamenti aziendali sortiscano l’effetto desiderato. E’ indispensabile che i regolamenti aziendali siano accessibili a tutti i lavoratori se si vuole iniziare con essi un percorso di comunicazione trasparente.
  5. licenziamenti: – scelta del licenziamento da intimare al dipendente al verificarsi di un determinato evento presuppone una conoscenza approfondita della materia. Forma e contenuti fissati dalla normativa sono importanti al fine di definire al meglio il recesso da parte del datore di lavoro. Il licenziamento, infatti, è comminabile solo seguendo puntualmente le varie fasi del procedimento disciplinare. Le conseguenze da mettere sulla bilancia, a seconda se l’azienda è in regime di tutela reale o di tutela obbligatoria, risultano infine determinanti per stabilire tempi e modalità di attuazione del licenziamento. Ecco perché ogni singolo licenziamento ha un suo percorso, una sua analisi e una sua soluzione.
  6. visite ispettive: – le visite ispettive presso le aziende da parte degli organi di controllo devono essere gestite al meglio al fine di evitare eventuali contenziosi successivi. L’assistenza al Cliente continua anche successivamente alle visite ispettive, ovvero dopo la chiusura del verbale attraverso la Gestione di eventuali ricorsi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.